BUFALA Guai per Matteo Renzi: investe e uccide con la sua auto un cane sulle strisce

Il sito News24Roma-com, di Gian Marco Saolini, pubblica il 2 febbraio 2017 un articolo dal titolo “Guai per Matteo Renzi: investe e uccide con la sua auto un cane sulle strisce” ottenendo appena oltre mille condivisioni Facebook:

Episodio sfortunato che vede protagonista l’ex Premier Matteo Renzi, intorno alle ore 22 del 2 Febbraio 2017, di ritorno da una cena avrebbe investito sulle strisce pedonali un Labrador di 2 anni che stava attraversando la strada con al seguito il suo padrone.

Dalle prime ricostruzioni e testimonianze sembrerebbe che Renzi a causa di un lampione non funzionante sopra quel punto della strada, non si sia accorto delle strisce pedonali e di conseguenza né del cane e né del padrone.

Il padrone del cane, un ragazzo di 32 anni ha dichiarato che sporgerà denuncia.

È abbastanza noto che il sito News24Roma sia un contenitore di bufale virali, che in alcuni casi sono finite persino sulla carta stampata (vi ricordate quella del turista giapponese che “massacra” 5 rom a Roma Termini?).

Fatto sta che non ci vuole molto a comprendere che quanto riportato nell’articolo provenga soltanto ed esclusivamente dal sito di Saolini (semplice ricerca Google).

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall’età di 7 anni. Laureato presso l’Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.

REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.