La foto del feto di 11 settimane in un bicchiere

Ho deciso che dal 23 gennaio 2018 il mio blog non avrà più banner pubblicitari e sarà sostenuto dalle vostre donazioni che potete inviare qui: https://www.paypal.me/DavidPuenteit

[Nota: scusate, nel titolo precedente per errore avevo scritto “mesi” al posto di “settimane”. Ora è corretto.]

La pagina Facebook “La Dolce Attesa” pubblica l’otto febbraio 2018 la foto di “un feto in un bicchiere” per criticare l’aborto:

Un feto di 11 settimane. 10 dita nelle mani, 10 dita ai piedi, occhi, naso, bocca. La sua gestazione non e ‘ andata avanti, purtroppo.
Osi dire che non è un bambino. Osi dirmi che uccidere un essere umano di quelle dimensioni ancora nel grembo di tua madre è una cosa giusta?

No all’aborto.

– Via Fàtima Maria Ruta

A parte che non si tratta propriamente di un bicchiere comune, quella foto riguarda la storia pubblicata sul profilo Facebook della donna protagonista, Jaelyn Barnes, e l’aborto spontaneo del suo desiderato quinto figlio che in seguito ha chiamato “Nielson Jeffrey“. Oltre a quella foto aveva pubblicato in seguito quelle del “funerale” inscenato dalla famiglia in un boschetto. In pratica, la storia di una famiglia e del bambino desiderato viene utilizzata per fare propaganda contro l’aborto.

Il dubbio posto dagli utenti riguarda la veridicità delle 11 settimane citate nel post. Dal suo profilo la stessa Jaelyn riporta la stessa tempistica, ma è bene cercare qualche informazione in più attraverso qualche sito che tratti l’argomento.

Parto da Humpath.com (sito dedicato al mondo della patologia e del dipartimento dell’ospedale Sainte-Justine di Montreal, Canada) che riporta alcune foto relative a dei feti di 14 settimane:

Feto di 14 settimane

Nel sito Plannedparenthood.org (società citata proprio sul tema dell’aborto in alcuni miei precedenti articoli e assai nota negli Stati Uniti) troviamo una spiegazione con un’immagine relativa ad un feto di 12 settimane:

The fetus is now measured from the top of its head to its buttocks. This is called crown-rump length (CRL).

  • The fetus has a CRL of 2–3 inches (6–7.5 cm).
  • Fingers and toes are no longer webbed.
  • Bones begin hardening.
  • Skin and fingernails begin to grow.
  • Changes triggered by hormones begin to make external sex organs appear — female or male. The fetus begins making spontaneous movements.
  • Kidneys start making urine.
  • Early sweat glands appear.
  • Eyelids are fused together.

Il feto dovrebbe essere grande dai 6 ai 7,5 cm e le dita delle mani e dei piedi non dovrebbero essere più palmate, un po’ come quello della foto di Jaelyn.

Per ora mi fermo qui, se permettete. Avrò uno stomaco ormai allenato, ma in questo momento non ce la faccio (e non son contrario a chi sceglie di abortire, sia chiaro).

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.