La falsa caccia all’uomo della pagina Facebook “Avanti a testa alta”

Ho deciso che dal 23 gennaio 2018 il mio blog non avrà più banner pubblicitari e sarà sostenuto dalle vostre donazioni che potete inviare qui: https://www.paypal.me/DavidPuenteit

Il primo gennaio 2018 la pagina Facebook “Avanti a testa alta” pubblica una foto invitando gli utenti a condividerla per rintracciare il proprietario di un auto alla quale era legato un cane sanguinante a terra dopo averlo trascinato lungo la strada:

Forza ragazzi !Vi prego di condividere questa foto amici : affinché questo BASTARDO venga preso!!!! La targa, come vedete, è visibile !!!! FATE GIRARE!!!!!!

La pagina ha ottenuto oltre 423 mila condivisioni, ma si tratta solo di un utilizzo improprio della foto che di fatto ha attirato molti utenti alla pagina stessa e molto probabilmente più di qualche nuovo “mi piace“. Come possiamo vedere dal post del 7 gennaio 2018 gli stessi gestori (gli admin son visibili qui) ringraziano per l’ondata di utenti che hanno interagito con loro:

Grazie a tutti ! questa settimana abbiamo raggiunto 25 milioni di persone !!

La foto risale al 2013 e il fatto era avvenuto in Bulgaria, come ben riporta il sito “Bulgaria Oggi” il 19 settembre 2013 riportando nome e cognome del colpevole che venne arrestato e condannato:

Il 65-enne Raycho Ivanov che il 7 luglio scorso aveva legato al tubo di scarico della propria macchina un cane e l’aveva trascinato per chilometri per le vie del paese Topolovo (Bulgaria), ha avuto una condanna di 11 mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena e periodo di prova di tre anni. Inoltre il Tribunale Ordinario di Assenovgrad ha inflitto a Ivanov una multa di 1000 leva.

Se avete messo il “mi piace” a quella pagina per quel post potete anche valutare di toglierlo e salutarli.

AGGIORNAMENTO: altre pagine

Nei giorni successivi altre due pagine, “Anticipazioni.TV” e “Amicizia“, hanno pubblicato lo stesso post:

Questo slideshow richiede JavaScript.

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.