BUFALA e CLICKBAIT Il 15 ottobre ci sarà la fine del Mondo, lo dice David Meade

Il 9 ottobre 2017 il sito Centrometeoitaliano.it pubblica un pezzo dal titolo “Il 15 ottobre ci sarà la fine del Mondo: “Uragani, terremoti e tsunami devasteranno la Terra”” poi condiviso dalla rispettiva pagina Facebook:

++ APOCALISSE VICINA? IL 15 OTTOBRE CI SARA’ LA FINE DEL MONDO SECONDO LO SCIENZIATO. ECCO COSA ACCADRA’ ++

Sappiate che mentre il post Facebook ha superato le mille condivisioni, il pezzo del sito ben oltre 8 mila. Leggiamo ora il testo pubblicato su Centrometeoitaliano.it:

Il 15 ottobre ci sarà la fine del Mondo: “Uragani, terremoti e tsunami devasteranno la Terra” – In principio doveva essere il 23 settembre, ora si parla invece del 15 ottobre. Secondo il numerologo cristiano David Meade la fine del mondo partirà dalla prossima domenica, quando verrà dato il via a sette anni di catastrofi sul nostro Pianeta. Terremoti, uragani e Tsunami che devasteranno la Terra. A provocare l’apocalisse, secondo Meade, sarebbe Nibiru, il misterioso Pianeta X che si troverebbe ai margini del nostro Sistema solare, che entrerà in collisione con la Terra. La Nasa ha smentito l’esistenza di Nibiru ma lo studioso ne è convinto basandosi sullo studio dei numeri presenti nella Bibbia. Complottismo o verità? la teoria del numerologo collega l’ormai prossima apocalisse all’impatto di Nibiru contro il nostro pianeta; si tratta di un misterioso Pianeta X posizionato proprio ai margini del nostro Sistema Solare e la collisione con la Terra sarebbe solo questione di tempo.
Occorre però sottolineare che la supposizione dello studioso, assolutamente convinto che il 15 ottobre sarà la data di ‘inizio della fine’, è legata sull’analisi dei numeri presenti nella Bibbia. Tanto è bastato perchè gli scettici rispondessero per le rime e perchè intervenisse la Nasa che con fermezza ha smentito l’esistenza del misterioso Nibiru. Meade non si ferma qui: oltre alla fine del mondo, il numerologo cristiano ha parlato di imminenti scambi nucleari tra i grandi paesi del mondo ed in particolare tra Corea Del Nord, Stati Uniti, Russia, Cina, Iran e Gran Bretagna.

Allora, partiamo dalla prima attività di clickbaiting dove nel titolo si sostiene che il 15 ottobre ci sarà la fine del mondo, mentre nel testo si dice che “partirà” e durerà diversi anni (ne citano sette). Però il tutto giunge ad una conclusione complottara citando il fantomatico pianeta Nibiru che non esiste ed è soltanto una leggenda:

Q: Is there a planet or brown dwarf called Nibiru or Planet X or Eris that is approaching the Earth and threatening our planet with widespread destruction?

A: Nibiru and other stories about wayward planets are an Internet hoax. There is no factual basis for these claims. If Nibiru or Planet X were real and headed for an encounter with the Earth in 2012, astronomers would have been tracking it for at least the past decade, and it would be visible by now to the naked eye. Obviously, it does not exist. Eris is real, but it is a dwarf planet similar to Pluto that will remain in the outer solar system; the closest it can come to Earth is about 4 billion miles.

Comunque sia, Centrometeoitaliano.it non riporta per primo questa storiella. In Italia ci hanno pensato testate giornalistiche come Il Mattino l’otto ottobre:

Il Mattino: “«Terremoti, uragani e tsunami: dal 15 ottobre inizierà la fine del mondo»”

La fonte sarebbe il britannico Metro che riporta le strampalate teorie di David Meade (di cui avevo parlato in un precedente articolo) che già in passato aveva dichiarato la fine del mondo per la data del 23 settembre 2017. Già, uno che l’aveva già sparata grossa e che ci riprova:

Lo afferma il ricercatore David Meade, autore di “Planet X: The 2017 Arrival”: nell’autunno del 2017 il pianeta Terra sarà distrutto e tutte le forme di vita che lo abitano sterminate. Infatti, pare che ci siano prove del fatto che, a settembre o a ottobre di questo stesso anno, un pianeta si scontrerà con la Terra provocandone la fine.

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.