L’archivio del Corriere e Porn Hub

Ero appna passato per i controlli dell’aeroporto a Berlino quando Michelangelo di Butac.it mi chiede di controllare cosa succede visitando l’archivio del Corriere della Sera. Curioso e con poca batteria clicco il link e mi compare il sito del Corriere. Torno in chat e gli dico cosa ho visto, ma qualcosa non quadra. Nascondo la chat di Messenger e sotto, al posto del Corriere, trovo Porn Hub.

Ho ripetuto più volte l’operazione per fare lo screen sottostante:

A quel punto corro su Twitter e Facebook per chiedere la stessa cosa agli utenti. Porn Hub ovunque!

Ebbene, probabilmente si sarà trattato di un bug dovuto ad un banner pubblicitario, almeno spero. Abbiamo chiesto al Corriere via Twitter, vediamo se risponderanno. Sia chiaro, non è colpa loro.

Edit: Il Corriere ci ha risposto. Molto bene e li ringraziamo per essere intervenuti.

Nota: articolo scritto da cellulare in aeroporto a Berlino. Bellissimo!

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall’età di 7 anni. Laureato presso l’Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.

REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.