DISINFORMAZIONE Succede solo nel PD: Presidente Antimafia indagata per mafia!

Il 7 gennaio 2017 il sito Web-news24.com pubblica un articolo dal titolo “Succede solo nel PD: Presidente Antimafia indagata per mafia!” superando le 4 mila condivisioni Facebook:

Monica Paolino, consigliere regionale di Forza Italia e presidente della commissione Antimafia del Consiglio regionale della Campania, è indagata dalla Procura di Salerno per voto di scambio politico elettorale di tipo mafioso. Dia e carabinieri hanno perquisito a Scafati (Salerno) la casa dove vive con il marito, Pasquale Aliberti, sindaco della città e anch’egli indagato.

Mi fermo qua con l’articolo, ripreso da quello del 18 settembre 2015 de Il Messaggero. Stiamo parlando di una notizia di quasi due anni fa e riguarda la Presidente Antimafia della Regione Campania, ma fa parte del PD o di Forza Italia?

Un "santino"
Un “santino”

Capite il problema che c’è nel titolo rispetto all’articolo? Ad oggi, 10 gennaio 2017, Monica Paolino fa ancora parte di Forza Italia.

Ecco la condivisione dell’articolo nella pagina Facebook “Il saggio folle” (di cui avevo parlato in un precedente articolo):

La condivisione della pagina fB "Il saggio folle"
La condivisione della pagina fB “Il saggio folle”

Ecco una delle reazioni degli utenti:

reaz

Francesca: “Questo è Il colmo. Solo i PD, sono capaci di tanto.”

Ecco l’elenco dei siti che hanno diffuso la notizia con quel titolo o simile:

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.