Il video bufala di Putin che parla delle ONG e dell’immigrazione sulle coste italiane

Dal 23 gennaio 2018 il mio blog non ha più banner pubblicitari e viene sostenuto dalle vostre donazioni che potete inviare qui: https://www.paypal.me/DavidPuenteit

Il 23 giugno 2018 una pagina Facebook di nome “Sbratto Quotidiano“, da poco creata, pubblica un video di Putin con la seguente descrizione ottenendo oltre 10 mila condivisioni:

[INCREDIBILE PUTIN] DA VEDERE ASSOLUTAMENTE!
IL PRESIDENTE DEL POPOLO VLADIMIR PUTIN RISPONDE AD UNA DOMANDA DI UNA STUDENTESSA A PROPOSITO DI ONG E IMMIGRAZIONE SULLE COSTE ITALIANE ! E COGLIE L’OCCASIONE PER DIRE LA SUA SULLE ONG E IL VECCHIO GOVERNI!!

Seguici su Sbratto Quotidiano 😷

Già dalle scritte presenti nel video notiamo una fonte, ossia la pagina Facebook “Non cielo dicono” che gode minimamente della mia stima perché abitudinari nel diffondere contenuti dannosi come questo.

Il video originale venne pubblicato il 21 luglio 2017 dal canale Youtube “Inessa S.” (di cui vediamo il logo in alto a destra del video pubblicato su Facebook) e la studentessa non aveva posto alcuna domanda sulle ONG e l’immigrazione italiana:

On July 22, during the day of Remembrance of the Victims of WWII, it was raining heavily. You did not use an umbrella. Was this a gesture in their honour?

La domanda rivolta a Putin riguardava il giorno della commemorazione per le vittime della seconda Guerra Mondiale e del fatto nonostante ci fosse una forte pioggia era rimasto senza ombrello.

Il gesto di Putin

Potreste ritenerla una semplice “trollata“, ma ho già espresso in passato critiche verso questo genere di contenuti.

Ringrazio Marco per la segnalazione.

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.