BUFALA La foto della Kyenge che mostra il dito medio al Governo italiano

Ho deciso che dal 23 gennaio 2018 il mio blog non avrà più banner pubblicitari e sarà sostenuto dalle vostre donazioni che potete inviare qui: https://www.paypal.me/DavidPuenteit

Il 4 giugno 2018 la pagina Facebook “Voto subito mandiamoli a casa” (successivamente da “BASTA ingiustizie“) pubblica la seguente immagine dove è presente l’eurodeputata Kyenge:

Kyenge: “Io sono italiana! Governo razzista! Questo è quello che penso sul Governo!” [mostra il dito medio]

Nell’immagine vediamo l’eurodeputata con una maglietta della nazionale italiana di calcio e con la mano destra intenta a mostrare il dito medio (rivolgendolo all’attuale governo, secondo la narrativa del meme).

La foto originale è la seguente, pubblicata nel 2014 in solidarietà al giocatore della nazionale azzurra Mario Balottelli:

A Mario Balotelli: ieri hai fatto bene a rispondere con il sorriso agli insulti razzisti. Vinceremo noi. In bocca al lupo per i Mondiali a tutta la Nazionale. L’Italia fa il tifo per voi!

Come potete notare, il gesto del dito medio presente nell’immagine pubblicata dalle due pagine fogna compare solo dopo un ritocco fotografico. In merito alle frasi riportate non c’è riscontro, pur avendo lei criticato la presenza di politici razzisti all’interno del partito della Lega Nord.

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.