BUFALA La pietra nera che “mangia” un chiodo di ferro

Ho deciso che dal 23 gennaio 2018 il mio blog non avrà più banner pubblicitari e sarà sostenuto dalle vostre donazioni che potete inviare qui: https://www.paypal.me/DavidPuenteit

Mi segnalano un curioso video dove un chiodo verrebbe fagocitato da una strana pietra nera:

•Iron-eating stone is in Myanmar. Found by a karen soldier. Put the gun close to it, then the gun melted. It is a duty of the experts to find the truth.

Ecco il video, intitolato “IRON eating Stone found in Myanmar“, scovato su Youtube:

La storia riguarderebbe una strana pietra nera rinvenuta in Myanmar (Birmania) che divora un chiodo di ferro. Non è propriamente corretto, il chiodo sembra piuttosto sciogliersi visto che ad un certo punto del video notiamo una sbavatura del metallo scendere per la pietra nera:

La “sbavatura”

Sembra che il chiodo si sciolga al contatto con la pietra, ma risulta assurdo siccome la temperatura di fusione del ferro è piuttosto elevata (circa 1530 °C), tanto da rendere particolarmente “acceso” il suo colore. Si tratta piuttosto di uno scherzo, una burla ideata da qualche furbone utilizzando una pietra leggermente riscaldata (anche al sole) un chiodo in gallio, un metallo che necessita di appena 29 °C per arrivare al suo punto di fusione:

The Zapper aveva dedicato l’anno scorso un video su questo curioso metallo:

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.