I “meravigliosi” commenti fascisti del Club Luigi Di Maio contro Enrico Mentana

Il 20 maggio 2017 Enrico Mentana pubblica un post sulla marcia di Milano per il diritto all’accoglienza e una società senza muri. La sua critica non è contro quest’ultima, ma nei confronti di coloro che hanno criticato l’iniziativa:

Sui social tanto tanto livore per chi manifesta a Milano oggi. Si può non essere d’accordo in nulla con le ragioni di chi marcia, ma perché tutto questo veleno? Perché un odio così forte verso l’idea di accoglienza? Perché quelle litanie sul sostegno che non si darebbe invece agli italiani poveri? Chi non lo darebbe, l’Unicef? Emergency? La Caritas? O invece, molto più probabilmente, una buona parte degli stessi autori dei commenti? Vi rode forse che tutto questo avvenga nella città che è stata sempre l’emblema dell’accoglienza, negli anni delle migrazioni dal sud, che tuttora accoglie più di tutti, e ciò nonostante produce occupazione e sviluppo? Vi piacerebbe che le cose andassero male, che la festa si trasformasse in qualcos’altro. Non avete mai mosso un dito contro mafiosi e camorristi, contro gli evasori e i corrotti, sbraitate solo quando acciuffano un politico ladro, purché della parte opposta alla vostra, avete fatto il tifo per la banda di Romanzo Criminale e i Savastano di Gomorra, parcheggiate in seconda fila e ve ne fregate della differenziata, e però per voi la vergogna sono quei manifestanti di Milano. Non concepite che uno possa aiutare chi ha bisogno, e infatti diffondete la calunnia che le Ong siano spinte dal lucro e dal malaffare. Mi sono chiesto per tanto tempo come sia stato possibile che da noi, 80 anni fa, le leggi razziali siano state varate e attuate senza nessuna reazione popolare. Ma come, noi, gli “italiani brava gente”, restammo zitti, e anzi partecipammo con zelo alla loro applicazione, alcuni fino alle estreme conseguenze? Grazie a voi, al cinismo ferino delle vostre parole, ho potuto capire di chi siete ideali eredi. E siccome, è cosa nota, la storia si ripete in farsa, magari arriverà il giorno, come avvenne dopo la Liberazione, in cui cancellerete in fretta e furia i vostri tweet e correrete a giurare e spergiurare che quel 20 maggio a Milano, a manifestare per una buona causa c’eravate pure voi..

Nel noto gruppo Facebook “Club Luigi Di Maio” uno degli amministratori ha condiviso l’articolo del Secoloditalia.it, dal titolo “Mentana su Fb: criticate la marcia di Milano? Siete degni eredi di Mussolini“, scatenando gli iscritti.

La condivisione nel gruppo

Ben 158 commenti dalle 14:27 alle 19:12 del 21 maggio 2017, molti di essi “amorevoli” nei confronti del direttore del TG La7 in particolar modo per le frasi finali del post. Ne riporto giusto “qualcuno“:

Pietro B.: mentana sei piu cojones di quello che sembri

Giulio G.: Lecca culo non nominare il duce invano, che siamo sommersi dalla merda, grazie a voi e pidioti al governo.

Roberto D.: Menta attento all’olio di ricino

Francesco N.: Sei uno stronzo!

Lorenza G.: Sei un venduto..spero di vedere voi giornalisti e politici a pane e acqua…

Emilio G.: Sei tu che non capisci un cazzo sono tutti criminali

Massimo G.: Onorato di essere fedele a Mussolini

Pietro B.: questi del pd e il clero stanno riducendo il nostro paese a una discarica di gentaglia .

Roberto D.: Sbaglio o ha un figlio in politica?

Alessandro C.: E viva il Duce grazie a lui l Italia e cresciuta non di certo per gli aristocratici che lo hanno proceduto

Claudio B.: Il pd ti sta’ sistemando il figlio tutto chiaro!

Mauro P.: DUX MEA LUX FOREVER

Luciano C.: Sarà che deve dare un futuro al figlio, questa è la sua democrazia evidentemente

Pino E.: Mentana,parli così perche sei sull’ultima spiaggia,poi sei come Santoro il classico imbecille leccaculo,alla marcia a milano 85% erano neri come quelli che il PD prendeva con i Pulman dai centri di accoglienza per farli votare alle primarie,tu ed il PD siete agli sgoccioli,avete finito,SIETE finiti.!!!

Antonio V.: Se ci stava lui tutte ste merde tra cui te non c’erano

Marcello C.: Si , ci vorrebbe un altro Mussolini , manderebbe te e tutto sto Governo del c…o a casa

Vincenzo P.: Li metterebbe faccia al muro e li fucilerebbe per alto tradimento…

Biagio G.: Prima di parlare di mussolini sciaquati la bocca servo del pd

Maurizio P.: Fieri di essere eredi di Mussolini

Marco C.: Meglio eredi di Mussolini che di Usrael Massoneria Satanista Sionista

Franco C.: Mentana uomo merda.Per la gente come te’ ci vorrebbe proprio Mussolini.

Giovanni R.: Mentana sei una testa di cazzo… fa il giornalista e non l’opinionista. Ognuno in democrazia scende in campo quando ne sente la necessità e non in base alle notizie “false” propagate da giornalisti venduti come te.

Un caso di studio niente male il gruppo “Club Luigi Di Maio“, peccato che nel corso del tempo e dopo certi post abbiano cambiato le impostazioni da “gruppo pubblico” a “gruppo chiuso“. Paura di far vedere al mondo come la pensano gli oltre 70 mila fan del Vicepresidente della Camera?

Chissà cosa pensa Luigi Di Maio a riguardo. Si dissocia o li difende?

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.