BUFALA Ladri infettati da un agricoltore con la varicella! Calibro 12! Ha fatto bene!

Il 27 dicembre 2016 un utente di nome Gianfranco pubblica le seguenti immagini con la seguente descrizione:

gianfranco-foto-ladri-varicella

Ladri infettati da un agricoltore co la varicella !!!!! Calibro 12 !!!!! Ha fatto bene !!!!

Oltre 10 mila condivisioni per il post.

La storia viene raccontata nell’ottobre del 2016 anche da siti come Zbroya.info, dove vengono citate delle cartucce prodotte dalla società brasiliana CBC che avrebbero procurato le ferite ai due malcapitati. La varicella? L’articolo parla di infezione, ma sembra più  una metafora per descrivere i danni dei proiettili di gomma contenuti nelle cartucce.

Le cartucce a pallini di plastica della CBC
Le cartucce a pallini di plastica della CBC

 

La foto del ragazzo con il petto sanguinante riguarda gli scontri tra tifoserie ultrà e le forze dell’ordine brasiliane in occasione di una partita di Copa Libertadores, quella disputata tra Internacional e Universidad de Chile nel 2015. Dal tweet di “Guarda Popular” si intuisce che fosse un tifoso dell’Internacional (la maglietta della squadra è rossa, come quella che tiene in mano il ragazzo).

Questo slideshow richiede JavaScript.

La prima foto la trovo pubblicata in un articolo del blog brasiliano Tocantinsnewsto.blogspot.it nell’articolo del 19 settembre 2016, dal titolo “Casos de catapora instantânea ocorreram na tarde de ontem em Alvorada d’Oeste, quando dois jovens“, dove si parla di “casi di varicella istantanea” da parte di due giovani intenti a scappare dalla polizia:

Casos de catapora instantânea ocorreram na tarde de ontem em Alvorada d’Oeste, quando dois jovens tentaram fugir da polícia. Os médicos ainda não tem explicações para o caso tão repentino!!!
sem maiores detalhes sobre o caso

Tutta la storia, riportata solo ed esclusivamente su quel sito, risulta alquanto ridicola: due ragazzi avrebbero una forma repentina di varicella che “i medici” non sanno spiegare, per provare il tutto uno di questi si sarebbe fatto fotografare, ma si ricorda che scappavano dalla polizia. È evidente si tratta ferite causate da proiettili di gomma come quelli precedentemente citati.

Il blog brasiliano pubblica molte foto che riportano come nome file “WhatsApp Image *** .jpeg“. Ecco le due foto, e i relativi nome file, che ritraggono la stessa persona ferita dall’arma da fuoco:

whatsapp-image-2016-09-19-at-17-18-01

WhatsApp Image 2016-09-19 at 17.18.01.jpeg

whatsapp-image-2016-09-19-at-17-18-04

WhatsApp Image 2016-09-19 at 17.18.04.jpeg

Diventa comprensibile che tali foto provengano da una segnalazione/denuncia via Whatsapp, presumibilmente riportata nel gruppo che lo stesso sito pubblicizza:

sito-brasiliano

faça sua denuncia que divulgaremos pra voçe participe de nosso grupo watssap 63981187842

Ricapitolando, e tenendo conto della storia più “antica”, non sarebbe stato un agricoltore a ferire i ragazzi nelle due foto ed entrambi sarebbero vittime dei proiettili di gomma in dotazione delle forze dell’ordine brasiliane. Varicella? Per cortesia!

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016.