La bufalosa foto del coccolosissimo omone che minaccia il poliziotto tedesco

Dal 23 gennaio 2018 il mio blog non ha più banner pubblicitari e viene sostenuto dalle vostre donazioni che potete inviare qui: https://www.paypal.me/DavidPuenteit

Circola da un po’ questa foto, dove notiamo un uomo piuttosto robusto faccia a faccia con un poliziotto tedesco:

La foto che circola online

I giovani della formazione politica Junge Alternative sono riusciti a sostenere (sarcasticamente) che l’uomo coccoloso fosse un rifugiato di 14 anni che affrontava un poliziotto nazista tedesco:

14 jähriger #Flüchtling stellt sich mutig einem #Nazi Abschiebepolizisten entgegen

Il coccolosissimo omone è un culturista di nome Vito Pirbazari, attore del film “Dogs of Berlin” da cui è tratta questa foto. Eccola pubblicata (insieme ad altre) sul suo profilo Instagram:

vito_vittorioYo immer diese sek Cops die sich beim Catering vordrängeln wollen💀🥊😅😅 #netflix #dogsofberlin letzter Drehtag heute für mich 🙏🙏

Anche altri avevano condiviso la foto raccontando storie simili:

Un post Facebook della stessa formazione politica.

Queste cose non succedono solo in Italia, state “tranquilli“.

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.