Il senatore Vincenzo D’Anna e la presunta lezione di biologia contro i vaccini

In questi giorni circola una fotografia scattata in una presunta aula universitaria durante una presunta lezione del primo anno di biologia. A condividerne lo screenshot è il senatore Vincenzo D’Anna che commenta così:

Lezione universitaria di biologia. Dirlo in parlamento è un’eresia.

Lo screenshot riguarda un post Facebook pubblicato da un tal Giuseppe che afferma quanto segue:

Ieri mattina un amico mi ha girato questa foto fatta dalla figlia durante la lezione, al primo anno di biologia…

Giuseppe è abbastanza convinto, come il Senatore D’Anna condivide parecchi post dei cossiddetti “Free Vax“. Il testo della slide presente nello schermo è il seguente:

I vaccini producono numerosi danni e presentano molti effetti negativi a lungo termine che sono ancora sconosciuti. La vaccinazione può essere fatale…

Nessuno di coloro che lo hanno condiviso, soprattutto Giuseppe che risulterebbe il primo, riporta il luogo e il nome dell’Università dove si sia svolta la presunta lezione “no vax” invicando addirittura la privacy, peccato che la violerebbero loro stessi mostrando la foto della persona che illustra la slide che potrebbe correre il rischio di venire richiamato o peggio dalla sua Facoltà:

Massimiliano: “Buongiorno Giuseppe, appena trovo qualcosa lo segno… Neppure tu sai che facoltà è ed in quale università oppure mi sbaglio?

Giuseppe: “Massimiliano ***** in quell’aula più di duecento ragazzi potrebbero smentirti in un solo istante. Certamente so quale é la facoltà, ma per rispetto dell’insegnante tutelo la sua privacy, anche se potrei dare maggiori dettagli in quanto stiamo parlando di lezione in luogo aperto al pubblico, in una pubblica università statale italiana!

Tuttavia il testo presente due aspetti interessanti:

  • non trovate ridicolo che si parli di “effetti dannosi sconosciuti“, se sono tali di cosa stiamo parlando?
  • non trovate curioso che la slide riporti il punto due contenuto delle spiegazioni antibufala del 2013 presenti nel sito Epicentro?

2° leggenda: I vaccini si associano a parecchi effetti dannosi a lungo termine ancora sconosciuti. Le vaccinazioni possono essere anche fatali. FALSO

Verità/Dati di fatto: I vaccini in uso sono molto sicuri. La maggior parte delle reazioni avverse alle vaccinazioni, per esempio un braccio dolorante o un modesto rialzo febbrile, è in genere lieve e transitoria. Gli eventi gravi sono molto rari e sono attentamente controllati e valutati. È molto più probabile che la salute venga gravemente compromessa da una malattia prevenibile da vaccinazione che dalla vaccinazione stessa. Per esempio, la poliomielite può determinare una paralisi, il morbillo può causare encefalite o cecità, molte malattie prevenibili con i vaccini possono essere fatali. Mentre qualsiasi danno grave o decesso causato dai vaccini riguarda un caso su moltissimi vaccinati, i benefici delle vaccinazioni superano di gran lunga il rischio e in assenza dei vaccini i danni o i decessi causate dalle malattie prevenibili sarebbero molti di più.

Infatti si tratterebbe piuttosto di un incontro dove vengono illustrate le risposte a certe bufale diffuse dal mondo dei “no vax“.

Tra i commenti al post di Giuseppe troviamo quello di Massimiliano che spiega qualcosa in più:

Peccato che non è una facoltà di biologia, non è una lezione di nulla ma un convegno sulle bufale sulle vaccinazioni e non solo tenuto un paio di mesi fa, se trovo la mail di invito la posto volentieri…

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall’età di 7 anni. Laureato presso l’Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.

REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.