Quel fotomontaggio di troppo

dipietro_folla

Questo non è un attacco ad Antonio Di Pietro, ma una critica sull’operato del suo Staff in merito alla gestione del suo Blog.

Ho visto questa foto, pubblicata appunto sul suo Blog. Non credo serva un esperto per capire che si tratti di un fotomontaggio, ma con tutte le foto a disposizione del partito dovevano proprio usare la foto pubblicata su un sito dedicato a Max Pezzali degli 883???

Ecco la prova:

Per intenderci, il messaggio che viene trasmesso da questo fotomontaggio è il seguente: “Non ho una foto con una folla festante a mio favore, devo imbrogliare”. Un po come è avvenuto per le foto ritoccate del libro di Berlusconi (guarda tutte le foto).

Per i curiosi: come ho trovato la foto originale della folla? Usando gli strumenti di ricerca forniti da Google per le immagini. Scrivero’ un articoletto per spiegare come si fa.

Articolo Blog Di Pietro

Sito dedicato a Max Pezzali

Questo articolo è stato citato da:
Il Fatto Quotidiano
Pubblicogiornale.it
Giornalettismo
Cadoinpiedi.it
Iltribuno
Hubmagazine
Polisblog
Libero (che ovviamente non pubblica il link all’articolo siccome sparla di Berlusconi)
Behind reputation

AGGIORNAMENTO del 8 novembre 2012
Il Tribuno, citando il mio articolo, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “In fondo anche chi lavora con Di Pietro ha capito che tutta quella gente attorno al loro leader orami la potremo vedere solo con i fotomontaggi“. Questo è il messaggio, secco e pesante, che un fotomontaggio del genere diffonde.

AGGIORNAMENTO del 8 novembre 2012, ore 21:44
Invito tutti a leggere la “risposta” della “Redazione” di Antonio Di Pietro: Autogoal 2.0

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016.