Cambridge Analytica e il database di oltre 220 milioni americani

MIA17 Nomination
Quest'anno risulto tra i candidati al premio Macchianera 2018. Per votare dovete lasciare la vostra preferenza ad almeno 10 categorie.

Mi segnalano questo curioso tweet di Elliot, pubblicato il 29 marzo 2018, in merito a Cambridge Analytica e il suo database:

According to an internal document, Cambrige Analytica has a database of over 220 millions Americans and not 50 millions as stated in the press

Viene riportato uno screenshot con le grafiche di CA e una frase inequivocabile, che riscontro nel sito Ca-political.com:

Cambridge Analytica offers a range of enhanced audience segments drawn from our national database of over 220 million Americans. These segments can be used individually or together to power highly targeted cross-channel audience engagement.

Un database di oltre 220 milioni americani, un numero che va al di sopra di quelli citati per il caso legato a Facebook (al momento si parla di 87 milioni). La sezione del sito riporta molte informazioni interessanti, un “biglietto da visita” allettante per i curiosi.

Nel documento (che potete scaricare interamente nel formato PDF tramite questo link) vengono citate diverse informazioni, tra le più curiose la “cronologia delle votazioni” che riguarda gli anni 2012, 2014, 2015 e 2016:

FIRST TIME VOTERS 2012

People who voted for the first time in the 2012 General Election, who are likely to have been newly registered at that point (no previous history available).

FIRST TIME VOTERS 2014

People who voted for the first time in the 2014 General Election, who are likely to have been newly registered at that point (no previous history available).

LIKELY 2015 VOTERS

People who have a high likelihood of voting in the 2015 off-year elections within the relevant states, based on scoring from the CA National Turnout Model for the 2015 elections.

LIKELY 2016 VOTERS

People who have a high likelihood of voting in the 2016 General Election, based on scoring from the CA National Turnout Model with adapted voting probability curves determined by aggregate state voter history.

Non è tutto, la cosa più curiosa riguarda il contenuto del sottodominio “Validity” di CA ne leggiamo altri:

We match your data to our database of over 200 million Americans and utilize our proprietary psychographic and behavioral profiling to target people more effectively.

Un database di oltre 200 milioni di americani, tenendo ben presente la loro capacità di profilazione psicografica e comportamentale.

David Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
REGOLAMENTO DELLA DISCUSSIONE
Non sono consentiti:
- messaggi off-topic (tradotto: non inerenti al tema trattato)
- messaggi anonimi (registratevi almeno a Disqus)
- messaggi pubblicitari o riportanti link truffaldini (verranno sempre moderati i commenti contenenti link esterni)
- messaggi offensivi o contenenti turpiloquio
- messaggi razzisti o sessisti
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Se vuoi discutere in maniera costruttiva ed educata sei il benvenuto, mentre maleducati, fanatici ed esaltati sono cortesemente invitati a commentare altrove.
Comunque il proprietario di questo blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi che violeranno queste semplici regole. I maleducati (soprattutto se anonimi) verranno bloccati. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Regolamento in vigore dal 5 settembre 2016 - Aggiornato 26 agosto 2017.